Report – Progetto Rugiada 2016

Leggi il resoconto delle attività del Progetto Rugiada 2016

L’anno del trentennale della tragedia di Chernobyl sta per concludersi nel pressoché totale silenzio e dimenticanza.
A testimonianza di quanto avvenuto il 26 aprile del 1986 rimangono le tante esperienze di solidarietà portate avanti dalle innumerevoli associazioni, a livello nazionale e internazionale, a favore delle popolazioni, in particolare di bambini e ragazzi, vittime della contaminazione radioattiva che ancora oggi affligge milioni di persone in Russia, Ucraina e Bielorussia.
A differenza dei precedenti anniversari, dal decennale al venticinquennale, quest’anno non è stata organizzata nessuna conferenza degna di nota da parte delle organizzazioni internazionali: nulla che potesse informare e delineare lo stato delle attuali conseguenze sanitarie, ambientali e sociali.
I tre Paesi maggiormente colpiti dal fallout radioattivo, anche a causa del conflitto che coinvolge una parte dell’Ucraina, non sono stati i grado di organizzare un momento comune di confronto e di analisi dei dati in possesso di ciascuno…..

Per continuara a leggere il Report scarica il file in formato .pdf

No Comments